Agricoltura, in Molise costituito Ente bilaterale territoriale

07.09.2022

Aniello Ascolese eletto presidente, suo vice Florinda Di Giacomo

Si è costituito in Molise l'Ente bilaterale agricolo territoriale (Ebat). Ne fanno parte le Organizzazioni datoriali agricole di Coldiretti, Confagricoltura e Cia e quelle sindacali della Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil.

La sede è a Termoli (Campobasso) in via Arti e Mestieri. Il nuovo Ente tra gli obiettivi, oltre alle integrazioni dei trattamenti assistenziali obbligatori in caso di malattia e infortunio, e in genere di quelle relative all'assistenza pubblica per tutti i lavoratori nell'ambito del settore agricolo della regione Molise, si propone di riconoscere ulteriori trattamenti e prestazioni in favore dei lavoratori del settore, nonché osservare e monitorare le dinamiche e le tendenze del mercato del lavoro. Il primo Consiglio direttivo è composto, in rappresentanza delle parti datoriali, da Aniello Ascolese (Coldiretti), Donato Campolieti (Cia), Maria Concetta Raimondo (Confagricoltura), per la parte sindacale da Florinda Di Giacomo (Flai-Cgil), Raffaele De Simone (Fai-Cisl) e Raffaele Primiani (Uila-Uil). Alla presidenza dell'Ebat-Molise è stato nominato Aniello Ascolese, direttore regionale di Coldiretti, vice presidente Florinda Di Giacomo, segretaria generale Flai-Cgil.
"Il mio impegno - ha detto Ascolese - sarà quello di portare avanti al meglio l'ottimo lavoro sinora svolto, potenziando l'attività dell'Ente anche nei confronti delle imprese. Tanti i progetti che potranno essere messi in cantiere su vari fronti, dalla sicurezza dei lavoratori alla formazione, passando per il sostegno alle imprese. Il tutto - ha concluso - in pieno accordo con le forze datoriali e sindacali presenti all'interno dell'Ebat-Molise".

©Produzione riservata

Segui la nostra informazione anche su Facebook, su Twitter o unendoti al nostro canale WhatsApp